La tecnologia può far aumentare il fatturato?

CONDIVIDI

Il fatturato (e il suo aumento) è da sempre l’obiettivo primario di imprenditori, CEO e manager. 

L’efficienza aziendale nell’era della digitalizzazione hanno però assunto nuovi paradigmi. 

Sfruttare l’innovazione tecnologica per aumentare la produttività aziendalefar crescere il business non solo è plausibile ma oggi è l’unica scelta possibile.  

Se fino a qualche anno fa le tecnologie digitali facevano da facilitatore e supporto per le imprese, oggi sono un vero e proprio motore di crescita, senza il quale le aziende restano ferme e perdono competitività nel mercato. 

Dalla teoria ai fatti, però, le cose non sono così fluide: esistono numerose sfide e attriti che impediscono alle aziende di sfruttare la tecnologia per crescere, dei quali non sempre vi è consapevolezza. Quali sono e come affrontarli? 

 

Come e perché le tecnologie digitali fanno crescere 

Oggi non si è competitivi senza la tecnologia. E questo vale per qualsiasi tipo di business.  

Dalle banche alle piccole botteghe, dalla manifattura allo sport, dalla formazione al turismo. Per mantenere alto il posizionamento dell’azienda nel mercato e/o acquisire nuove quote le imprese, anche quelle più tradizionali, devono convertirsi a nuovi modelli che impongono un approccio al digitale. 

Ma in che modo la crescita del business passa attraverso l’adozione di nuove tecnologie? Dove il digitale può realmente fare la differenza? 

Si potrebbe rispondere “ovunque”. Abbiamo però cercato di definire alcuni ambiti nei quali la presenza della tecnologia gioca un ruolo fondamentale. In ognuno di essi, però, la tecnologia non va intesa come la risoluzione a tutti i problemi bensì come un’opportuni. Che, come tale, diventa efficace solo (ed esclusivamente solo) se ben colta.  

 

La relazione con i clienti: staying human 

Nell’era digitale, le relazioni tra azienda e cliente sono cambiate, poiché sono cambiate le relazioni tra persone. 

La tecnologia ha aperto le porte a nuovi canali comunicativi che stanno sostituendo la stretta di mano, la visita del commerciale, la telefonata. Ma non c’è solo questo. Il digitale ha introdotto nuove modalità comunicative, influenzando non solo i mezzi bensì, soprattutto, il modo in cui le persone si relazionano tra loro, i linguaggi, i tempi. 

Un cambiamento che il Covid ha solamente accelerato ma che era già in atto da anni. Non si tornerà come prima perché il “prima” già stava cambiando. Non si tornerà come prima perché anche prima non era già più come prima. 

I mezzi di comunicazione digitali hanno abbattuto le barriere geografiche e velocizzato le tempistiche. 

Di contro, però, hanno in qualche modo snaturato quello che di più bello vi era nelle relazioni in presenza: l’aspetto umano 

La vera sfida delle aziende è proprio questa: non perdere l’umanità che caratterizzava le relazioni, anche quando lo strumento è in apparenza “freddo”. 

Tra le tecnologie digitali che possono aiutare le aziende a non perdere questa umanità vi sono sicuramente i CRM. L'errore che fa la maggior parte delle aziende è concepire questi strumenti come meri database.

I CRM, invece, si basano, come dichiara il nome, sul concetto di Customer Relationship Management. Servono, cioè, a migliorare la relazione e l'esperienza del cliente con il nostro brand.

 

I processi aziendali: non solo workflow 

Forse nulla trae maggior beneficio dalla tecnologia come i processi aziendali. 

Grazie ai workflow automatizzati i flussi informativi subiscono una forte accelerata, a fronte anche di una diminuzione degli errori 

Oramai buona parte degli applicativi sul mercato vengono sviluppati secondo logiche di workflow-> 

Cosa rende un programma diverso da un altro, ovvero cosa fa la differenza in termini di crescita di business?  

La risposta è nella progettazione. Quella, cioè, che anticipa il software. Quella che in tale contesto si chiama Business Process Management->. 

È infatti il connubio tra analisi e tecnologia che rende quest’ultima un generatore di valore. Detta in altri termini, il digitale funziona bene quando dietro c’è il pensiero. 

New call-to-action

 

La collaborazione: prima di tutto un mindset 

Tra le tecnologie digitali che maggiormente influiscono nella produttività aziendale vi sono i tool di collaboration 

Unindagine Microsoft del 2019-> ha fatto emergere come un ambiente di lavoro in cui convivono cultura innovativa e strumenti digitali per la produttività e la collaborazione-> renda i dipendenti il triplo più efficienti e felici. 

In un’epoca di smartworking e lavoro da remoto la tecnologia a supporto della collaborazione-> risulta come non mai essenziale.  

Con i tool di collaborazione si va oltre la semplice condivisione di informazioni: si tratta infatti di strumenti che permettono di interagire in real time su progetti condivisi. 

In quanto tali, funzionano solo se nel team sono presenti alcuni paradigmi: 

  • Obiettivi chiari e condivisi 
  • Definizione trasparente delle responsabilità 
  • Formazione adeguata sull’utilizzo degli strumenti 

 

La sicurezzaquestione di cultura 

L'intera azienda è affidata alla tecnologia. La crescita del business dipende dalla tecnologia ma senza un adeguato sistema di sicurezza tale sviluppo potrebbe avere vita breve. I cracker non dormono mai e nuove tecnologie generano anche nuovi rischi.

Di conseguenza, anche le tecnologie di sicurezza devono evolversi e ogni azienda è obbligata a restare al passo con questa evoluzione. 

Lo smartworking ha portato ancor più alla luce gli aspetti legati alla sicurezza informatica aziendale. 

Per far fronte a tali cambiamenti è indispensabile un intervento di tipo culturale, per aumentare la responsabilità di imprese e dipendenti nei confronti della Cybersecurity. 

La gestione del rischio informatico è una delle più grandi sfide per le organizzazioni poiché sono proprio le persone l’anello più debole: nessun sistema IT di sicurezza può sopperire all’errore umano.  

 

Brand Reputationl’innovazione come leva di vendita 

La percezione che i clienti hanno di un brand è determinante per le vendite. 

Trasmettere all’esterno un’immagine di azienda innovativa dà un grosso vantaggio competitivo e aiuta a individuare la giusta strategia differenzianteComunicare innovazione non significa solamente “dire” di essere innovativi: bisogna dimostrarlo. 

Secondo una ricerca i 5 fattori che alimentano maggiormente la brand reputation sono: 

  • La qualità dei prodotti e dei servizi offerti  
  • La qualità del personale 
  • Il customer service 
  • La sicurezza di prodotti o dei servizi 
  • Il rispetto per la privacy degli impiegati e dei clienti. 

 

Tutti elementi per i quali le tecnologie digitali giocano un ruolo cruciale in termini di efficienza e produttività. 

 

La sfida per la crescita digitale 

Come abbiamo visto nei paragrafi precedenti le tecnologie digitali costituiscono per moltissimi ambiti aziendali un vero e proprio motore di crescita, non solo in termini di produttività ma soprattutto di cultura organizzativa.

Questa è la grande sfida degli imprenditori di oggi. 

Ciò significa che ogni qualvolta ti troverai a dover definire gli investimenti, valutare gli strumenti digitali, selezionare i collaboratori, allocare i budget, misurare i KPI, calcolare margini e fatturato, ecc... ricorda che la tecnologia non è mai una questione puramente tecnica.  

Con questo paradigma, la tua impresa potrà realmente crescere e diventare digitale.

New call-to-action

NEWSLETTER

Iscriviti alla newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti relativi agli articoli
Protected by Copyscape
CONDIVIDI